Home/Contatti/
Urbanistica/Restauro/
Interni/Pubblicazioni/Concorsi


Interni

 



Appartamento c.so Paganini

Si tratta della ristrutturazione di un appartamento di fine 800 nella zona di Castelleto, sulle colline alle spalle del centro storico della città di Genova. Frutto di un frazionamento, l'appartamento originario occupava tutto il piano nobile di una palazzina di tre piani. l'immobile, presenta una pianta ad "L" che risulta costituita da una serie di saloni aperti uno sull'altro, così da dar vita ad uno spazio indiviso ed un bagno. La committente, una signora che sebbene vi avrebbe abitato da sola, ha una figlia grande che avrebbe potuto anche soggiornarvi per alcuni periodi, aveva necessità di uno spazio più tradizionale. Il progetto si rifà stilisticamente al rispetto dell'architettura originale ripristinando in pianta alcune divisioni che erano state eliminate e riproponendo una distribuzione tipica della casa borghese. Invenzione: l'ingresso galleria che distribuisce verso tutti gli ambienti: di fronte e a destra la zona giorno con la cucina, il salotto/camera da pranzo e lo studiolo, mentre a sinistra un ulteriore disimpegno che distribuisce alla zona notte. Il resto del progetto si concentra nell'uso del colore, sopratutto con il bellissimo blu cupo per l'ingresso galleria, usato per mettere in risalto alcuni particolari decorativi. Gli altri colori sono il tortora, un verde salvia per la cucina ed un azzurro intenso per lo studiolo, conclude questa carrellata il bagno per il quale è stato utilizzato un marmo molto bello sui toni della terra bruciata con venature giallo oro per la cabina doccia e per il piano del lavabo, mentre le pareti sono state smaltate con un pesca intenso. Ultimissima nota sui pavimenti che oltre alla graniglia della sala sono tutti in parquet, posato a lisca di pesce e tutti recuperati.

Architetto: Filippo sesti
Interior designer: Graziana Scalese
Decoratrice: Patrizia Toscani

Click to enlarge Click to enlarge Click to enlarge

Click to enlarge Click to enlarge Click to enlarge

Click to enlarge Click to enlarge Click to enlarge

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

I

 



Ristrutturazione e accorpamento di due appartamenti

Si tratta di un intervento su due appartamenti attigui che vengono accorpati. Il palazzo è una architettura degli anni 30 tipica dei quartieri medio borghesi come Castelletto, con struttura mista in cemento armato e mattoni, facciate decorate in stile eccletico. All'interno il taglio tipicamente della casa ottocentesca, con corridoio distributivo e piccole stanze, unico elemento di pregio i pavimenti in graniglia che il progetto prevede di restaurare. L'intervento si concentra sulla spina distributiva che diviene il cuore della casa, un fulcro pensato come "una galleria", mentre Il resto del progetto si concentra nel demolire per ampliare gli spazi, accorpando anche alcuni vani, come per il grande bagno padronale, la cucina, la sala; completa il lavoro lo studio sulla camera da letto padronale, con il bellissimo lampadario di Ingo Maurer a colmare la scena. I materiali sono il legno chiaro per la spina centrale, con le mensole laccate giallo senape lucido, che stacca con il rosso sangue di bue delle graniglie, il ferro battuto per il mobile tv ed il baldacchino, le resine e le piastrelle stile mosaico che ricordano gli Amman turchi, per la grande parete della sala da bagno.

Click to enlarge Click to enlarge Click to enlarge

Click to enlarge Click to enlarge Click to enlarge

Click to enlarge Click to enlarge

 

I

 



V
ia T. Reggio (Genova)
Ristrutturazione di un appartamento

Si tratta di un grande appartamento di oltre 200 mq che affaccia sulla piazza della cattedrale. Di epoca medievale l'edificio mantiene intatte le caratteristiche tipiche dell'epoca,  grosse murature, soffitti alti, abitazioni che spesso sono il risultato di refusi tra unità diverse. Il progetto si costruisce come un architettura contemporanea, e ne usa tutto il linguaggio ed il rigore, dai materiali: acciaio vetro, policarbonato, cemento faccia a vista, etc. alle forme.

Click to enlarge Click to enlarge Click to enlarge

Click to enlarge Click to enlarge Click to enlarge

Click to enlarge Click to enlarge Click to enlarge

Click to enlarge Click to enlarge Click to enlarge

I

 



Via della Maddalena (
Genova)

 

Ristrutturazione di un appartamento nel cuore della Genova medievale. Il progetto ripropone un restauro filologico dell'architettura originale seicentesca, salvo proporre un oggetto modernissimo, radicale, quando deve intervenire con una nuova struttura, un angolo cottura con soppalco.

Click to enlarge Click to enlarge Click to enlarge

Click to enlarge Click to enlarge Click to enlarge

Click to enlarge Click to enlarge Click to enlarge

 

I

 



Ristrutturazione appartamento (Milano)

La ristrutturazione risale al 2011 e prevedeva il restayling di un appartamento nel centro di Milano, posto su due livelli, con un piano mansardato. Qui è presentato un piccolo ampliamento, un nuovo corpo destinato ad accogliere lo studio della proprietaria, realizzato su di una porzione della grande terrazza di pertinenza.

Click to enlarge Click to enlarge Click to enlarge
Click to enlarge

 

I

 



Viale Luigi Majno
(Milano)
Ristrutturazione di un appartamento


La distribuzione interna dell’appartamento è stata completamente stravolta creando un ampio e luminoso spazio di soggiorno che però non vieta la vista degli altri ambienti presenti anche grazie all’uso di porte vetrate che, pur mantenendo una divisione, permettono una fruizione totale dello spazio. Il minimal che contrassegna gli spazi è mitigato da alcuni inserimenti neobarocchi che dialogano in maniera misurata con altri più tettonici quali la vasca in unico blocco di giallo dorato. L’intero appartamento prevede l’uso della domotica per la gestione delle luci, del riscaldamento a bassa temperatura e impianto video Hi-Fi.

Click to enlarge Click to enlarge Click to enlarge

Click to enlarge Click to enlarge Click to enlarge

Click to enlarge

I

 



Finale Ligure (Savona)
Ristrutturazione di un appartamento


Nel 2005 a seguito del restyling della porzione di un isolato nel centro storico di Finale Ligure è stato ristrutturato un piccolo appartamento dislocato su più livelli. Il progetto ruota intorno al blocco della cucina ed al ridisegno della scala che porta al piano superiore. Pur trattandosi di architettura povera la casa conservava dei belli ambienti voltati; il progetto cerca di valorizzarli liberando le volte dalle superfettazioni mentre il colore bianco ne valorizza la struttura plastica, per il resto gli spazi sono stati riorganizzati secondo le esigenze dei committenti.

Click to enlarge Click to enlarge Click to enlarge

Click to enlarge Click to enlarge

 

I

 



Via Senato (Milano)
Ristrutturazione di un salone di parrucchiere

Ristrutturazione di un salone di parrucchiere in pieno centro di Milano con una riorganizzazione dei diversi ambienti di lavoro presenti in un unico spazio attraverso la ricerca di un effetto di opposizione tra il lucido e l’opaco. L’intervento si è principalmente basato sulle distonie cromatiche e materiche creando un passaggio lungo e stretto nel corridoio sulla cui parete campeggia una texture sino all’esplosione di luce appena entrati nel salone.

Click to enlarge Click to enlarge Click to enlarge

Click to enlarge Click to enlarge Click to enlarge

Click to enlarge Click to enlarge Click to enlarge

 

I

 



Serravalle Scrivia (Alessandria)
Progetto per una nuova residenza unifamiliare ad uso guardianaggio


Il Comune di Serravalle Scrivia è per lo più un territorio collinare. All’interno del parco di una villa viene progetta una nuova abitazione ad uso guardianaggio, il progetto sfrutta il dislivello costituito da una fascia su cui sorge la casa; con una serie di muri di contenimento in grossi conci di pietra locale, disposti lungo il pendio, viene ampliato il giardino e creati gli spazi ipogei sottostanti (garage, cantina, etc). La parte residenziale della nuova costruzione, si articola invece intorno ad una corte vetrata di 2,2X4mt, con al centro un ciliegio, un’apertura sul muro Ovest della corte seleziona una suggestiva vista sulla valle.

Click to enlarge Click to enlarge Click to enlarge

Click to enlarge Click to enlarge Click to enlarge

I

 



2007
Rifacimento degli uffici Fondocasa


Si tratta di un piccolo ufficio nel centro storico di Genova, per il quale è stato realizzato il completo restyling; qui è presentato un piccolo particolare del progetto, si tratta del corrimano di una scala interna. Il progetto nasce dall’intersezione di due figure geometriche fondamentali, il cerchio ed il rettangolo.

Click to enlarge Click to enlarge Click to enlarge
Click to enlarge

 

I

 



Armadio

 

Si tratta di un pezzo unico disegnato su commissione nell’ambito di una ristrutturazione di un appartamento. Il progetto lavora sul concetto della composizione dell’elemento quadrato. Una griglia di dodici moduli ai quali corrispondono spazi di stivaggio diversi, cassetti, spazi per le giacche e scaffalature nella parte centrale.

Click to enlarge Click to enlarge Click to enlarge
Click to enlarge

 

I

 



Cubò

 

Questo progetto nasce da un altro progetto: una piccola “scatola” da posare in un orto urbano, vincolato e dove è vietatissimo qualsiasi tipo di manufatto di dimensioni maggiori a 1X2 mt. Il progetto risolve la necessità di avere uno spazio di rimessaggio per rastrelli e fertilizzanti, facendo si che la scatola, con una serie di movimenti, di pannelli incernierati, si apra completamente raddoppiando il suo volume in maniera “temporanea”. Da qui l’idea di un contenitore urbano multifunzione (una bancarella, un’edicola, una pensilina etc), che risulta sempre cangiante grazie anche all’uso di pellicole adesive riproducenti differenti materiali e texture.

Click to enlarge Click to enlarge Click to enlarge

I

 



Divano

 

Si tratta di un pezzo unico disegnato su commissione nell’ambito di una ristrutturazione di un appartamento.
Il progetto lavora sul concetto della linea che muovendosi lungo le tre direttrici dello spazio, X, Y e Z, da origine alla scocca della seduta. Esteticamente il progetto è giocato sul contrasto cromatico della scocca in wengè e dei cuscini colore ecru, altro elemento caratterizzante il taglio inclinato della dormeuse.

Click to enlarge Click to enlarge Click to enlarge

 

.

 

 


Fornitori
ufficiali
servizi
in Fiera

ODD / Officina D’architettura e Design

P.I. 03856770106 / 02588600219